Crea sito

Prove INVALSI 2018: indicazioni e novità

 

Le prove non sono più parte integrante dell'esame di Stato, ma rappresentano un momento distinto del processo valutativo conclusivo del primo ciclo di istruzione. Le prove INVALSI di Italiano, Matematica e Inglese per le classi terze della scuola secondaria di I grado fanno riferimento ai traguardi di sviluppo delle competenze previsti dalle Indicazioni nazionali per il curricolo e si svolgeranno nel mese di aprile; la partecipazione è requisito indispensabile per l'ammissione all'esame di Stato. Le prove INVALSI non concorrono alla determinazione del credito. 
Il decreto n. 62 esplicita solo che l’esito delle prove INVALSI, espresso in forma descrittiva, viene inserito nel curriculum dello studente (art. 21, comma 2), ma il titolo (diploma) riporta la votazione in esito all’esame. Ciò significa che l’eventuale discrepanza non ha effetti “legali” sulla carriera dello studente.

 

  • La certificazione delle competenze rilasciata al termine del primo ciclo è integrata da due sezioni predisposte e redatte a cura di INVALSI:
    – una in cui viene descritto il livello raggiunto dall'alunna o dall'alunno nelle prove a carattere nazionale per italiano e matematica
    – una in cui si certificano le abilità di comprensione ed uso della lingua inglese. 
    Il repertorio dei descrittori relativi alle prove nazionali è predisposto da INVALSI e comunicato annualmente alle istituzioni scolastiche.

     

  • Viene introdotta la prova di inglese in V primaria. La prova riguarda le competenze ricettive (comprensione della lettura e dell’ascolto) riferita al livello A1 del QCER, in coerenza con le Indicazioni nazionali. Le prove saranno somministrate con i tradizionali fascicoli cartacei,
     

  • Viene Introdotta la prova di inglese nella III secondaria di primo grado e nella II secondaria di secondo grado.
     

  • Nelle classi III secondarie di primo grado e nella II secondarie di secondo grado, lo svolgimento delle prove relative ai tre ambiti disciplinari di Italiano, Matematica e Inglese viene interamente realizzato tramite computer (CBT – computer based testing), e in più sessioni organizzate autonomamente dalle scuole. Una volta che lo studente è entrato nel sistema con le

  •  

  • proprie credenziali, svolge autonomamente la propria prova. La prova INVALSI di ciascun allievo si compone di domande estratte da un ampio repertorio di quesiti (banca di item) e varia pertanto da studente a studente, mantenendo, però, per ciascuna forma uguale difficoltà e struttura. 
    Dal momento che la somministrazione avviene mediante computer, lo svolgimento delle prove non avviene più simultaneamente (nello stesso giorno e alla stessa ora)per tutti gli allievi delle classi interessate: all’interno di una stessa scuola o anche di una stessa classe la prova può avvenire in orari o giorni diversi. A livello di singolo allievo la somministrazione può avvenire:
    – in tre giornate distinte scelte dalla scuola all’interno della finestra di somministrazione, una per ciascun ambito disciplinare (soluzione consigliata);
    – in due giornate distinte scelte dalla scuola all’interno della finestra di somministrazione (soluzione non ottimale)
    – in una sola giornata scelta dalla scuola all’interno della finestra di somministrazione (soluzione sconsigliata).
    Le prove CBT costituiscono un forte elemento di innovazione e richiedono che le istituzioni scolastiche adottino tempestivamente le opportune soluzioni e modalità organizzative per renderla possibile. Per maggiori informazioni sull’organizzazione delle prove CBT si veda il documento dedicato.


 

(richiama al sito oppure riattiva leggi per me…..)


 

Classe III – Scuola Secondaria di I grado
  1. Prova di Italiano: suddivisa in una parte di comprensione del testo, con domande su due brani da leggere e in una parte che presenta domande di grammatica italiana.

  2. Prova di Matematica: composta da 20 o 25 domande su numeri, geometria, relazioni e funzioni, dati, misure.

  3. Prova di Inglese: si compone di due parti: comprensione della lettura (reading) e comprensione dell’ascolto (listening), riferite al livello A2 del QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue). Ha una durata complessiva di 90 minuti (con una breve pausa tra la parte di lettura e di ascolto)

Classe II – Scuola Secondaria di II grado
  • Sono svolte in Italiano e Matematica

  • Sono tutte computer based (CBT)

  • Per la rilevazione di inglese, l’INVALSI predispone prove di posizionamento sulle abilità di comprensione e uso della lingua, coerenti con il Quadro comune di riferimento Europeo per le lingue.

  • Calendario

  • 3 maggio 2018: prova d’Inglese (V primaria).

  • 9 maggio 2018: prova di Italiano (II e V primaria) e prova preliminare di lettura (la prova preliminare di lettura, che serve per testare la capacità di lettura “strumentale”, cioè la velocità di decodifica raggiunta da ciascun alunno, è svolta esclusivamente dalle classi campione della II primaria e non da tutte le classi seconde come avveniva negli anni precedenti).

  • 11 maggio 2018: prova di Matematica (II e V primaria).

Scuola secondaria di I grado

dal 4 al 21 aprile 2018.

Scuola secondaria di secondo grado

tra il 7 e il 19 maggio 2018.

Dal 6 dicembre 2017 all'8 gennaio 2018 gli istituti scolastici potranno iscriversi al nuovo turno del percorso formativo, in avvio a gennaio